La crudeltà del “bastone e la carota”

Ho appena finito di guardare un video nel quale , chi parlava , vantava l’efficacia del metodo del bastone e della carota , allo scopo di ottenere che una persona raggiunga gli obiettivi che si propone . E , a riprova , spiegava come fosse  necessario portare una Persona ad allontanarsi dal dolore ( il bastone ) , per spronarlo a raggiungere la sua meta (la carota )

… no comment …😧

Fermo restando che ognuno ha il suo Percorso di Vita che (per ognuno di Noi) è Unico e Irripetibile ; fermo restando che “tutte le strade portano a Roma” , quello che mi ha recato maggior dolore è stato il notare come questa persona che parlava , si atteggiasse a “giudice” che aveva stabilito che il mulo ( o l’asino … non ricordo bene ) fosse per sua natura pigro …

Da sempre questa parola scaturisce in me una profonda tristezza mista a dolore , perché ogni volta che mi sono sentita chiamare pigra , mi sono sentita in colpa per essere come sono …

Per la maggior parte della mia vita sono stata costretta a chiedere a me stessa sempre il massimo , proprio perché ( inconsciamente , o forse no ) sentivo il bisogno di dimostrare che non ero affatto pigra come gli altri mi vedevano .

Il risultato è stato che ad un certo punto il mio corpo fisico ha detto BASTA !

E cosi , da molti anni , mi ritrovo a dover fare i conti con una forma di fibromialgia che mi ha letteralmente costretta a fermarmi.

Quando è troppo , è troppo … e il troppo storpia , come si usa dire …

Ma , tornando alla reazione che ho avuto guardando questo video , mi sono ritrovata a immaginarmi la scena come fosse un film (di pessimo gusto) : vedevo questo povero asinello imbrigliato ( e imbrogliato , oserei aggiungere ) , costretto a portare un peso che certamente non era stato deciso da lui …

Allargando l’immagine che mi si presentava , vedevo il suo aguzzino , alle sue spalle ( alle sue spalle , come fanno tutte le persone subdole ) che lo violentava ( col bastone ) e lo ingannava ( con la carota )

Chi , come me , ama profondamente gli asini sa quanto intelligenti , docili , mansueti e determinati siano , per loro natura … non a caso Gesù ha scelto proprio un asinello per entrare a Gerusalemme …

Le persone che ” non hanno occhi per vedere ” travisano tutto ciò , vedendo pigrizia dove , in realtà , c’è saggezza , lungimiranza e determinazione ( mentre sto scrivendo mi è tornato alla mente un brano della Bibbia in cui un personaggio di cui ora non ricordo il nome (forse Tobia ), fu salvato dalla caparbietà del suo mulo che, rifiutandosi di percorrere una strada che lui voleva utilizzare per raggiungere la sua destinazione , lo salvò da morte certa).

Sicuramente ti è noto di quanti Esperti utilizzino gli asinelli a scopo terapeutico ; il  supporto di queste splendide Creature è infatti fondamentale per guarire molte persone (soprattutto bambini ) affette da gravi patologie .

Questi splendidi Terapeuti hanno capito la vera essenza degli Asini ! Hanno capito che quello che per alcuni è pigrizia , in realtà altro non è che profonda sensibilità ( hai mai provato a guardare negli occhi un asinello ? )

Quindi , che dire …

Dopo questo articolo , la sensazione di dolore ha lasciato spazio ad una dolcezza che ha pervaso il mio Cuore , dandomi la possibilità di essere Grata a Dio anche per aver creato gli Asini , così preziosi per la loro natura pacifica e determinata … e (stupendomi) sono grata anche a quella persona che con tanto cinismo ha postato quel video pieno di (sicuramente inconsapevole) superficialità ; perché mi ha permesso di far emergere dal mio Cuore una sensazione di profonda pace …

Tutto ha un senso , come mi senti dire sempre …

La ciliegina sulla torta ?

Ho ricominciato a scrivere sul mio amatissimo Blog … dopo tantissimi anni di silenzio forzato ( ho conosciuto quello che viene chiamato : “blocco dello scrittore” che , temevo , fosse diventato per me una situazione permanente e definitiva )

Come si dice : “mai dire mai!” 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...